Età perfetta per il bodybuilding

Le persone di tutte le età eseguono esercizi di bodybuilding perchè essi sono utilissimi per aumentare la forza, e migliorare la salute e l’aspetto fisico. Questi esercizi di resistenza pesante infondono una grande quantità di stress al corpo, che reagisce in modi diversi in base all’età del soggetto che lo pratica. Sarebbe pertanto meglio posticipare l’attività di bodybuilding dopo i 20 anni (I muscoli e gli scheletri di bambini e adolescenti non sono completamente cresciuti). Il bodybuilding (allenamento per la forza con pesi più leggeri per i più giovani e più pesanti per gli adulti) è sicuro ed efficace se si seguono le linee guida sull’allenamento relative alla propria fascia d’età.

Bambini, adolescenti e Bodybuilding

ragazzo con addominali

Molti adolescenti e anche i pre-adolescenti sollevano pesi con l’obiettivo di aumentare i muscoli e migliorare le prestazioni sportive. Le linee guida che si applicano ai bodybuilder adulti devono essere modificate per i pre-adulti, perché non hanno raggiunto la piena crescita muscolo-scheletrica. L’Accademia Americana dei Pediatri raccomanda una valutazione medica prima che i bambini e gli adolescenti inizino un programma di allenamento per la forza. Si raccomanda inoltre di iniziare con pesi più leggeri per sviluppare una forma corretta, esercizio cardio regolare ed evitare pesi eccessivi fino al raggiungimento della piena crescita. Le lesioni più comuni per i bodybuilder più giovani sono le tensioni muscolari, soprattutto, nella zona lombare.

Da 20 a 29 anni: L’età perfetta per diventare grandi

Tra i 20 e il 30 anni la maggior parte delle persone ha raggiunto la piena crescita e, a 20 anni, è possibile iniziare a costruire il proprio fisico in modo sicuro fino a sollevare pesi più pesanti. Questo è il momento della vita che ti consente di sollevare il peso più elevato con il tempo di recupero più breve necessario. Approfitta di questi anni per fare sollevamento pesi e così in futuro sarai meno colpito dalla perdita graduale di muscoli che si verifica naturalmente con l’invecchiamento. Il periodo di recupero muscolare per i 20enni dopo aver lavorato con la massima forza è di circa due giorni. All’età di 30 anni potrebbero essere necessari quattro giorni di recupero. Questi periodi di recupero, tuttavia, variano in base al singolo individuo, secondo World Fitness Network. I principianti che sollevano pesi più leggeri avranno bisogno solo di circa due giorni, mentre quelli che sollevano pesi estremamente pesanti potrebbero aver bisogno di ben sette giorni, indipendentemente dall’età.

Da 30 a 49 anni: L’età perfetta per rimanere forti e sani

All’età di 30 anni, la forza muscolare e la capacità di recupero diminuiscono a causa dell’invecchiamento di circa il 10%, mentre dall’età di 20 anni diminuiscono circa dell’1% all’anno. Successivamente, si consiglia una riduzione del peso del 5% ogni 10 anni. Il tempo di recupero muscolare dopo un pesante sollevamento pesi aumenterà da circa quattro giorni all’età di 30 a circa sette giorni all’età di 50 anni. Per ottenere la massima crescita di massa e forza durante questo periodo, fai attenzione ai cambiamenti del tuo corpo e aggiusta i tuoi allenamenti secondo necessità.

Oltre i 50 anni: l’età perfetta per trarre beneficio dal bodybuilding

bodybuilder

Con l’avanzare dell’età, la massa muscolare e quella ossea si riduce naturalmente insieme alla produzione di ormoni. La ricerca dimostra che il bodybuilding contrasta questo effetto, anche nelle persone con più di 90 anni, secondo l’Università del New Mexico. Dopo i 50 anni, le riduzioni di peso e gli aumenti del tempo di riposo dovrebbero essere effettuati in base alle esigenze individuali. I bodybuilder professionisti competono tra i 60, i 70 e gli 80 anni, alcuni dopo aver iniziato a 50, 60 o oltre, rimanendo forti e con un aspetto molto più giovane della loro età effettiva.