Come ottenere un recupero muscolare durante il sonno 1

Come ottenere un recupero muscolare durante il sonno

Quando fai allenamenti intensi o attività fisica il tuo corpo è soggetto a forti sollecitazioni che tendono a creare uno stress del tessuto muscolare.

Questo meccanismo è alla base dei processi rigenerativi e di adattamento messi in atto dall’organismo, il quale per compensare questi impulsi che in buona sostanza creano una sorta di squilibrio tende a generare una risposta che sia in grado anche di riparare microlesioni a legamenti, articolazioni, tessuti muscolari.

Una componente fondamentale ed essenziale di questo recupero è costituita dal riposo che deve intervallare una seduta di allenamento e l’altra, ma non tutti conoscono il ruolo fondamentale che riveste proprio in quest’ottica il riposo notturno.

Perché c’è recupero muscolare durante il sonno?

Il sonno notturno è un tipo di riposo del tutto peculiare e diverso da quello rappresentato dalla fase di inattività fisica, definita in quel caso recupero passivo.

Durante le ore notturne, infatti, dormire mette in atto una funzione auto-riparativa e di sintesi proteica indotta da uno specifico assetto ormonale nel quale l’organismo entra quando ci si addormenta. Uno dei fattori, tra gli altri, è un picco nel rilascio del cosiddetto Ormone della Crescita, noto in inglese come Growth Hormone o semplificando GH.

Il sistema endocrino, proprio mentre stai dormendo, è più che mai attivo, e con il contestuale abbassamento dei livelli di cortisolo e l’incremento di quelli di melatonina tende a favorire non soltanto la qualità del tuo riposo ma anche la rigenerazione cellulare.

Tutta la circolazione sanguigna, anche quella periferica, cambia durante le ore in cui sei immerso nel sonno, proprio per i meccanismi di autoregolazione interni che hanno lo scopo di ossigenare al meglio i tessuti.

Il ruolo del materasso nel recupero muscolare

Scegliere un buon materasso di tipo ortopedico ed abbinarlo a un cuscino di buona qualità che sostiene al meglio il capo facilitando la distensione di tutto il tratto cervicale e delle spalle è una ottima prassi per qualsiasi sportivo che desideri massimizzare i benefici offerti da un buon sonno ristoratore.

Consultando le numerose proposte presenti sul web relative a queste categorie merceologiche abbiamo scovato il sito dell’azienda Bed&Well, specializzata nella vendita di materassi ortopedici e di qualità, e tra le diverse pagine di approfondimento abbiamo potuto imparare che i materassi in memory foam sono tra i più indicati proprio per la rigenerazione notturna.

Questo speciale materiale infatti accoglie le curve anatomiche del corpo e si deforma sia sotto la pressione del peso sia per effetto della temperatura corporea fino a creare una nicchia che si adatta e sostiene tutti i principali punti di pressione.

La pressione sui punti cardine quali la zona lombare, quella cervicale e quelle articolari ne risulta così alleviata, con il mantenimento in una postura naturale delle articolazioni e della colonna vertebrale che risultano perfettamente allineate. Tutto ciò si traduce in una distensione generalizzata anche dei fasci muscolari ed in una migliorata irrorazione sanguigna anche periferica.

Un pieno recupero e la rigenerazione dei tessuti durante il sonno sono così molto più di semplici slogan, ma degli autentici dati di fatto, tuttavia abbiamo scoperto anche qualcosa in più.

Materasso specifico per un rapido recupero muscolare

La stessa azienda propone nel suo catalogo un materasso denominato Air Active, con altezza di 26 cm e progettato per essere il migliore strumento per il recupero muscolare notturno per chi compie intensa attività fisica.

Parliamo di un materasso calibrato con struttura a 6 strati e con schiumaggio a cellule aperte dove il piano di riposo è realizzato con sospensioni Energic-Type. Il suo sostegno elastico stimola in maniera più vigorosa la circolazione sanguigna e facilita il rilassamento muscolare per un rapido recupero specialmente dopo le attività sportive.

Una caratteristica che rende ancora più unico questo materasso è il rivestimento in BioCeramic, una speciale tecnologia in grado di catturare l’energia termica emanata dall’organismo e rifletterla ai tessuti della pelle, come se fosse uno specchio reattivo, sotto forma di FIR ossia di raggi infrarossi, una delle più recenti scoperte in fatto di tecnologie medicali.

Ciò significa che le radiazioni termiche, ossia il calore corporeo, vengono sfruttate proprio per restituire all’intero organismo ed ai tessuti il calore, ma sotto forma di energia.

Le testimonianze di sportivi che hanno già provato questo materasso sono tutte unanimi, e ne confermano le proprietà rigeneranti e rilassanti.

Condividi con noi!

Articoli simili