correre per dimagrire la pancia
Corsa

Consigli per correre per dimagrire la pancia

I chili di troppo diventano un problema per la salute e per l’estetica, soprattutto se tendono ad accumularsi nella pancia.

Alcune parti del corpo infatti, come la pancia, sono soggette a numerosi e frequenti variazioni di peso, a causa della conformazione di tessuti e muscoli.

Le pareti addominali tendono per natura a rilassarsi se non vengono allenate regolarmente, con conseguente accumulo di grasso indesiderato e correre è un alleato per dimagrire la pancia.

La buona volontà è un buon ingrediente per iniziare a praticare un’attività fisica regolare oltre a intraprendere un percorso alimentare sano per ottenere un ventre piatto.

La dieta deve essere ricca di fibre, verdure e tanta acqua e va sempre associata all’attività fisica, in questo caso specifico la corsa.

Praticare running è il metodo migliore per dimagrire la pancia in maniera equilibrata, ma è fondamentale lavorare con costanza e determinazione per ottenere dei risultati buoni e duraturi.

Correre seguendo un programma strutturato è infatti molto più efficace per dimagrire la pancia rispetto a camminare o svolgere un classico allenamento in palestra, mirata ad aumentare la massa muscolare.

Prima di iniziare a praticare running, è bene procurarsi dei vestiti per fare running con tessuti naturali e scarpe da running adeguate alla corsa per attutire i colpi e accompagnare i piedi durante lo sforzo fisico che stanno sopportando.

In un secondo momento sarà utile invece creare una mappa, disponibile anche online, delle zone preferite in cui si svolgere l’attività sportiva per conoscere al meglio il percorso e infine procurare della buona musica per rendere l’attività più piacevole e stimolante.

Correre dunque risulta essere un esercizio infallibile per dimagrire la pancia, senza dover fare mille addominali e riuscendo anche a tonificare tutto il corpo.

Alcuni credono che dimagrire la pancia tramite la corsa non sia possibile, ma attraverso la costanza e la dedizione si otterranno dei risultati incredibili, anche se si inizia da zero e con pochi minuti al giorno. L’importante è avere in mente un obiettivo da raggiungere, anche se è più semplice dividere il percorso in varie tappe per non scoraggiarsi.

I risultati saranno effettivi anche solo dopo una settimana di allenamenti costanti e abbinati a una dieta adeguata.

Il consiglio però è sempre quello di chiedere un parere al medico di famiglia prima di iniziare un’attività, soprattutto per verificare che lo sforzo sia adeguato alle proprie possibilità e condizioni di salute specifiche.

Perché la corsa fa dimagrire la pancia?

La corsa è un’attività completa che consente di dimagrire in maniera equilibrata in quanto stimola il corpo e brucia i grassi in eccesso. Durante questo tipo di attività fisica, l’organismo si servirà nella prima mezz’ora dei carboidrati e in un secondo momento dei grassi, arrivando a intaccare l’adipe presente nel corpo.

Correre consente di intervenire direttamente sulla diminuzione delle riserve di adipe, ma calcolare precisamente quanto si può dimagrire risulta difficoltoso, anche perché dipende dal proprio organismo. È possibile arrivare a perdere dai 5 ai 10 kg con un allenamento costante e un minimo di 50 allenamenti, dipendendo anche dal peso iniziale della persona.

Il consiglio è quello di monitorare il proprio peso con una bilancia bluetooth per verificare i progressi raggiunti, tenendo un diario giornaliero.

Superare la prima fase dell’allenamento è molto difficile, ma non impossibile soprattutto se l’obiettivo è quello di dimagrire la pancia e definire i muscoli addominali. Una volta che il corpo si abitua all’allenamento costante non ci saranno più molti problemi, ma solo risultati effettivi e progressi.

La velocità non è un elemento importante, mentre la quantità di chilometri percorsi durante ogni allenamento sono fondamentali per riuscire a correre per dimagrire la pancia.

Lavorare in maniera lenta e costante permette di ottenere molti risultati e vedere dei progressi effettivi, ma la velocità è irrilevante nelle fasi iniziali. In questo modo è possibile anche sudare in quantità minore, anche perché perdere troppi liquidi non è sempre un vantaggio.

Un esempio di programma di corsa strutturato

Iniziare un percorso running strutturato implica procedere per gradi, in base alle proprie capacità e ascoltando i bisogni del proprio corpo. Il primo passo è quello di strutturare un programma in base ad un obiettivo da raggiungere attraverso l’allenamento.

È utile decidere di correre almeno per trenta minuti senza fare alcuna pausa, in modo tale che il corpo si abitui al movimento e allo sforzo.

Il primo mese è bene alternare corsa e camminata veloce per sviluppare maggiore resistenza fisica ascoltando i segnali del corpo e aumentando gradualmente il tempo di corsa, qualora i vostri parametri lo consentano.

L’obiettivo è che il corpo possa percepire l’allenamento come una routine, sino a non provare fatica estrema durante l’attività di corsa. Il risultato sarà appunto quello di riuscire a correre per trenta minuti consecutivi senza sentire troppa fatica, per almeno 4 volte alla settimana.

Il corpo deve essere sottoposto allo sforzo in maniera graduale per poi poter sostenere un’attività con un ritmo costante che permetterà di DIMAGRIRE.

Alcuni consigli pratici per ottenere i migliori risultati

Per iniziare un’attività sportiva è bene chiedere un parere a un professionista e al proprio medico, ma ci sono sul mercato tantissime applicazioni, anche gratuite, che possono essere d’aiuto soprattutto nella fase iniziale.

In questo modo sarà più semplice costruire un programma e avere degli obiettivi strutturati da raggiungere.

L’aspetto motivazionale è molto importante, per questo motivo è bene dedicare tempo a scegliere la musica e i luoghi adeguati per la propria attività sportiva. Un parco, con un buon terreno può essere la migliore soluzione per iniziare gli allenamenti di running grazie alla sua atmosfera e agli elementi naturali che danno input positivi.

Oltre alla corsa, è consigliato anche eseguire dei cicli di esercizi appositi per il rimodellamento degli addominali, che contribuiranno ad ottenere una pancia piatta e perfetta, come ognuno desidera.

Infine oltre a perdere peso il corpo avrà anche altri benefici, come una migliore circolazione e il rafforzamento del muscolo cardiaco, oltre che migliorare autostima e diminuire lo stress accumulato.

Condividi con noi!