dieta per asciugare il fisico

Dieta per asciugare il fisico: consigli utili

Ottenere il fisico sempre desiderato non è così difficile come potrebbe sembrare. Oggigiorno, non sono solo gli sportivi professionisti o semplici cultori della forma fisica a prendersi cura del proprio corpo, ma ormai gli strumenti più adatti ed efficaci mirati al conseguimento di una sana e perfetta forma fisica sono davvero alla portata di tutti.

La cosa fondamentale di cui tener conto è che, per ottenere risultati efficaci e duraturi, bisogna associare in maniera armonica un’adeguata e mirata attività fisica e una sana dieta per asciugare il fisico.

Può sembrare un discorso ripetitivo e scontato, ma la realtà dei fatti è questa: per perdere peso eliminando grasso in eccesso e avendo come obbiettivo una buona definizione muscolare, è essenziale coniugare attività fisica e dieta ipercalorica, entrambe personalizzate in base alla propria conformazione fisica e alle proprie caratteristiche ed esigenze personali.

Coloro che desiderano avere un fisico asciutto e lavorano molto intensamente per ottenerlo, sanno perfettamente che non è facile trovare una dieta ipocalorica o una determinata attività fisica che permettono un dimagrimento localizzato e la perdita di quei centimetri in eccesso proprio in quelle zone che, il più delle volte, sembra un’impresa titanica riuscire ad eliminare.

Ma questo non vuol dire che sia praticamente impossibile riuscire a snellire il proprio corpo perché, grazie alla giusta dose di pazienza, costanza e sacrificio, si possono raggiungere obbiettivi importanti e inaspettati.

Cominciamo subito mettendo in chiaro che lo scopo di una dieta per asciugare il fisico è quello di eliminare il grasso in eccesso mantenendo una buona massa muscolare così da andare incontro ad un dimagrimento che non va ad influire negativamente sui singoli muscoli ma che ne permette la definizione per rendere il corpo esteticamente più gradevole e, senza dubbio, maggiormente in salute.

Vediamo, allora, insieme quali sono gli alimenti più indicati e gli esercizi migliori da praticare per definire la muscolatura e asciugare il proprio fisico.

Dieta per asciugare il fisico: cosa mangiare?

Gli sportivi professionisti, come ad esempio coloro che praticano bodybulding, sanno bene che, oltre alla costante attività fisica, per avere muscoli tonici e ben definiti bisogna fare una dieta che comprenda la presenza di importanti alimenti dalle fondamentali proprietà nutritive.

Non solo, perché ormai anche coloro che desiderano semplicemente avere un fisico asciutto e in salute sanno bene come alimentarsi.

Nello specifico, fino a qualche tempo fa c’era la convinzione che, per definire i muscoli, bastasse assumere un regime alimentare che prevedesse l’apporto di molte proteine – dieta ipocalorica – e la riduzione o eliminazione totale di quegli alimenti che contengono grassi e carboidrati.

Con il tempo però si è capito un regime alimentare così rigido potrebbe essere causa di carenze alimentari che potrebbero generare gravi danni alla salute sotto diversi punti di vista, ma soprattutto al fegato e ai reni.

Ciò che andrebbe invece ridotto il più possibile in una dieta per asciugare il fisico è l’apporto di zuccheri semplici contenuti nella frutta zuccherina e nei dolci in generale.

Come detto in precedenza, i carboidrati non devono essere eliminati del tutto dalla dieta, ma basta scegliere quelli giusti e assumerli negli orari più indicati: infatti, se consumati al mattino, durante la colazione, sarà più facile smaltirli durante la giornata, ma è soprattutto importante scegliere carboidrati integrali che comprendono anche il consumo di legumi e cereali.

Insieme ai carboidrati integrali, in una dieta per asciugare il fisico si può abbondare con le fibre che, oltre alla regolazione del tratto intestinale, apportano numerose proprietà benefiche per tutto l’organismo nella sua interezza.

La stessa funzione è svolta dalle proteine che vanno comunque opportunamente selezionate: largo a quelle provenienti dal pesce e dalle carni bianche, mentre è consigliabile ridurre il consumo di carne rossa.

Per quanto riguarda il consumo di frutta e verdura, al contrario di quanto si possa pensare, anche in questo caso bisogna fare un’attenta selezione optando per quei prodotti che contengono un basso indice glicemico ed evitare quelle troppo cariche di zuccheri come l’uva, i fichi, le banane, il pompelmo, i peperoni, la zucca e i cavolini di Bruxelles.

Qual’è la migliore dieta per un dimagrimento localizzato?

I singoli nutrienti contenuti negli alimenti che ingeriamo possono andare a lavorare su specifici muscoli per migliorarne la definizione e la tonicità. Facciamo qualche esempio per una corretta dieta per asciugare il fisico:

Addome

Per asciugare l’addome, oltre ad un’attività fisica mirata, è importante evitare quegli alimenti che causano gonfiore addominale, come i legumi, i formaggi e i latticini in generale, ovviamente gli alimenti grassi tutti i dolci.

Gambe, cosce e glutei

Questi punti del corpo risentono di gonfiori legati non solo ad un’accumulo localizzato di grasso, ma anche alla frequente ritenzione idrica che colpisce soprattutto le donne. In questo caso, è bene che buona parte degli alimenti inseriti nella propria dieta per asciugare il fisico abbiano anche un potere drenante, diuretico e disintossicante, come gli asparagi, i carciofi, il radicchio tardivo, l’anguria, le fragole, senza dimenticare le proprietà benefiche di alcune tisane preparate con tè verde, tarassaco, betulla e pilosella.

In questo modo i liquidi e le tossine in eccesso possono essere facilmente eliminati, considerando anche il fatto che specialmente le tisane possono essere assunte più volte al giorno e sono facilmente trasportabili ovunque ci si rechi all’interno di una borraccia.

Per ottenere ulteriori risultati, è meglio preferire le cotture al vapore o al cartoccio che mantengono inalterate fondamentali proprietà nutritive, allo stesso tempo non è necessario eliminare del tutto i carboidrati, basterà ridurre le porzioni e preferire quelli integrali.

Fianchi

Si tratta indubbiamente del punto più difficile da asciugare sia attraverso l’attività fisica che con la dieta, per questo motivo l’ideale è stimolare quanto più possibile il metabolismo a lavorare continuamente e questo è possibile attraverso l’assunzione di frequenti spuntini dietetici che lo mantengono sveglio e attivo a lungo, oltre al consumo di quelle verdure che sono in grado di depurare l’organismo.