benefici delle bici elettriche

Vantaggi e benefici delle biciclette elettriche

La bicicletta elettrica a pedalata assistita è oggi uno dei mezzi a due ruote più utilizzati per potersi muovere soprattutto in città e contrastare i classici problemi di traffico e di inquinamento.

Spostarsi in città, infatti, per lavoro, studio o per altri motivi, è diventato sempre più un problema. A ciò si aggiunge il fatto che molte persone sono soggette a pendolarismo e spesso debbono utilizzare uno o più mezzi pubblici e privati per recarsi al lavoro o nelle sedi di studio.

La micromobilità elettrica è oggi una delle soluzioni più valide per contrastare tutti quei problemi a cui il traffico cittadino, in termini di stress, lunghi tempi di percorrenza e di inquinamento, ci sottopone.

Perché si possa avere una mobilità sostenibile è stato necessario pensare a mezzi di trasporto che limitassero le emissioni di gas nocivi e che nel contempo potessero dare dei vantaggi pratici.

Ecco così che negli ultimi anni abbiamo visto l’incremento di mezzi elettrici, quali bici elettriche, monopattini elettrici, hoverboard, segway e monowheel.

Le classiche bici, oggi, sono state in gran parte sostituite da biciclette a pedalata assistita, ovvero una tipologia di bicicletta che, oltre a consentire i vantaggi di una bici tradizionale, offre la possibilità di spostamenti più rapidi e meno faticosi grazie al motore di cui è provvista.

Oggi abbiamo una normativa anche nel nostro Paese che riguarda le biciclette elettriche a pedalata assistita, le quali, se in possesso di tutti i necessari requisiti, sono equiparate in tutto e per tutto alle bici tradizionali e sono sottoposte alle loro stesse norme di circolazione.

Vantaggi e benefici delle bici elettriche

I benefici delle biciclette a pedalata assistita sono davvero molti, a partire dalla forma fisica ai vantaggi economici, al loro facile utilizzo al minor danno per l’ambiente e alla praticità di potersi muovere senza stress tra il traffico.

Le biciclette elettriche, così come i monopattini elettrici, si prestano anche molto bene a un uso condiviso. Il bike sharing, infatti, è oggi uno dei sistemi prediletti dalle amministrazioni comunali per incrementare l’utilizzo dei mezzi pubblici e per mettere a disposizione dei cittadini mezzi eco-friendly per raggiungere facilmente ogni punto della città.

Se non ti sei mai soffermato a pensare ai vantaggi e ai benefici dell’uso della bici elettrica, ecco qualche buon motivo per iniziare a considerare l’utilizzo di questo piccolo e praticissimo mezzo di trasporto come una valida alternativa all’uso quotidiano dell’auto.

In forma e in salute con le bici elettriche

Pensando a una bici elettrica si potrebbe credere che il suo utilizzo non sia efficace per l’esercizio fisico. In realtà non è così.

Innanzitutto è da considerare che, per chi non è abituato all’uso della bicicletta, l’e-bike può essere un ottimo modo per introdursi a questo tipo di attività, ricevendo un po’ di aiuto soprattutto in caso di salite.

Anche per chi ha bisogno di recuperare la salute fisica, l’uso della bicicletta elettrica può essere utile.

Inoltre, utilizzando una bicicletta elettrica, si è portati a usarla più spesso e per percorsi più lunghi; in questo modo si pedala di più e per più tempo.

Anche con la bici elettrica la capacità aerobica migliora – e di conseguenza la funzionalità di cuore e arterie – il tono muscolare migliora e  il grasso corporeo diminuisce, influendo quindi anche sulla linea.

Da non sottovalutare anche il minor stress che se ne ricava. Migliorare la propria attività fisica è infatti sempre un aiuto per la salute della mente.

Stare all’aria aperta e al sole, inoltre, aiuta chi ha problemi di insonnia, migliora l’umore e contribuisce al benessere generale.

Bici elettriche: una scelta ecologica ed economica

Tra gli aspetti positivi dell’utilizzo delle bici elettriche non è da sottovalutare l’aspetto ecologico e quello economico.

Con il numero sempre crescente di persone che utilizzano biciclette e biciclette elettriche, anche le infrastrutture per i ciclisti sono aumentate. Ciò invoglia sempre più a utilizzare questi pratici ed ecologici mezzi a due ruote.

Da considerare, inoltre, che in certi casi è possibile arrivare in bici anche in zone interdette alle auto, e che quindi è possibile godersi di più la città.

Ciò influisce positivamente sull’ambiente, in quanto si limita l’emissione di anidride carbonica, si agisce sul risparmio delle risorse energetiche e anche sull’inquinamento acustico.

Il costo di una bici elettrica, per quanto essa possa essere equipaggiata di nuove tecnologie, è comunque minore di quello di un’auto. C’è inoltre da considerare che con una bicicletta elettrica si evitano molti costi secondari, quali quello per il carburante, del parcheggio, del bollo, dell’assicurazione, del lavaggio e – anche – di multe. La sua manutenzione, inoltre, non è dispendiosa come quella di un’auto o di una moto.

E per chi non vuole o non può completamente rinunciare all’auto, niente paura: moltissimi i modelli leggeri e pieghevoli di bici elettrica che possono comodamente essere caricati in auto oppure sui mezzi pubblici per poter realizzare percorsi di mobilità mista.

Non ultimo vantaggio, il bonus per l’acquisto di biciclette, monopattini, biciclette a pedalata assistita e altri mezzi elettrici introdotto nel “Decreto rilancio” e che riguarda la mobilità sostenibile. Un bonus valido fino al 31 dicembre 2020, pari al massimo al 60% del valore del mezzo, a cui possono accedere tutti i maggiorenni residenti in comuni al di sopra di cinquantamila abitanti.

Ma come scegliere la giusta bici elettrica?

Niente di più semplice.. Grazie ai siti come migliorebicielettrica.it che recensiscono e classificano i vari modelli di e-bike presenti sul mercato, potrai trovare la bici elettrica adatta a te al prezzo più vantaggioso e in brevissimo tempo.