migliore lametta da barba

Come scegliere la migliore lametta da barba per la rasatura

La scelta della migliore lametta da barba è molto più importante di quanto si possa credere perché questa deve permettere di ottenere una rasatura di qualità e completa (quante volte, infatti, si è stati costretti a cambiarla a metà del taglio perché non era più efficiente!).

Non si deve, poi, neppure trascurare il prezzo.

Nel redigere una classifica qualitativa sulle lamette usa e getta, quindi, si devono prendere in considerazione diversi aspetti, tra cui se queste siano adatte anche alle pelli sensibili, se siano davvero adatte per il proprio modello di rasoio di sicurezza e che non irritano il volto.

Non si deve, però, dimenticare che il risultato della rasatura dipende anche dalla scelta del sapone da barba che viene applicato sul viso perché anche questo può scatenare reazioni allergiche e può favorire più o meno lo scorrimento e, quindi, il taglio dei peli.

Prima di comprare una lametta è perciò utile raccogliere tutte le informazioni necessarie, leggendo anche le opinioni e le recensioni lasciate da chi ha già acquistato e sta utilizzando i diversi marchi e tipologie presenti in commercio.

La quantità di prodotti disponibili, infatti, è estremamente elevata, perciò ognuno deve scegliere quello che più si adatta alle proprie esigenze (ad esempio se ci si vuole radere ogni giorno oppure no) e alle caratteristiche della propria pelle e del pelo.

Alcuni ad esempio, hanno una barba durissima che richiede un trattamento prima della rasatura.

Il primo aspetto da considerare nella scelta della migliore lametta da barba: il tipo di affilatura

Più una lametta da barba è affilata e più risulta tagliente.

In questo caso la rasatura del viso sarà più veloce perché richiederà un numero minore di passate sulla pelle per ottenere l’eliminazione completa di tutti i peli.

Risulta, quindi, perfetta, per chi ha una pelle sensibile perché si riduce il rischio di irritazione. Allo stesso tempo, però, richiede una maggiore abilità e capacità d’uso perché aumenta tantissimo il rischio di tagliarsi e graffiarsi.

Anche il tipo di affilatura è importante nella scelta della migliore lametta da barba perché dipende dallo specifico angolo che la casa produttrice ha dato alla lama: più questo è accentuato e più diventa tagliente.

La scelta migliore, quindi, è un giusto compromesso tra l’affilatura della lametta e la sua angolazione che porterà ad avere una rasatura abbastanza rapida e, allo stesso tempo, sicura.

Tipo di rasoio su cui verrà montata la lametta da barba

Il tipo di rasoio su cui verrà montata la lametta da barba è un altro aspetto fondamentale da considerare.

Nel caso in cui si abbia un rasoio shavette, in generale, non c’è nessun problema dal momento che questo può montare qualsiasi tipo e marca di lametta.

Al massimo potrebbe essere necessario spaccarla a metà perché vi sono alcuni modelli definiti “a mezza lama” a dimensione ridotta.

In questo caso è sufficiente spezzare la lametta d barba esattamente in due parti uguali seguendo la linea centrale.

Se, invece, si possiede un rasoio di sicurezza, la scelta della particolare tipologia di lametta è più complessa.

La scelta della migliore lametta da barba per i rasoi di sicurezza

Esistono due tipi di rasoio di sicurezza che devono montare differenti tipi di lamette.

  1. Rasoio di sicurezza open comb o a pettine aperto: si consiglia di scegliere una lametta da barba con un grado e un angolo di affilatura medio bassi per evitare che lo strumento diventi troppo difficile da governare e, quindi, il rischio di graffiarsi e tagliarsi diventi troppo elevato;
  2. Rasoio di sicurezza closed comb o a pettine chiuso: per la sua conformazione può essere utilizzato anche con lamette con grado e angolo di affilatura più spinti perché non porta a un maggiore rischio di tagliarsi, anche se non si è molto esperti e pratici nella rasatura.

Bisogna considerare anche il proprio tipo di barba

Gli uomini non hanno tutti lo stesso tipo di barba, infatti questa può essere più o meno dura, ispida, folta o lunga. In linea di principio vale la semplice regola che più una barba è folta e dura e più tagliente deve essere la lametta che si sceglie e si monta sul rasoio.

Per non sbagliare la scelta, si può fare una prova pratica su un angolo del viso. Se, infatti, usandone uno specifico tipo si sente grattare e graffiare sulla cute e, magari, si percepisce anche un senso di irritazione, significa che la lametta scelta è troppo affilata.

Se, invece, usandola si blocca, allora vuol dire che questa è troppo dolce e si dovrà optare per un modello con un maggiore angolo di affilatura.

In realtà, però, molto importante e la combinazione tra la tipologia di pelo e il grado di sensibilità della propria pelle.

Anche l’esperienza su come radersi conta!

Quando si comincia ad utilizzare un rasoio, è normale essere impacciati e non molto pratici.

È facile, poi, che ci si tagli o graffi e che la rasatura non sia perfetta.

Lo stesso può accadere anche se si acquista un rasoio nuovo perché è necessario utilizzarlo prima qualche volta per acquisire una maggior confidenza.

Per tutti questi motivi si consiglia sempre, all’inizio, di montare una lametta da barba meno tagliente e affilata e, solo in un momento successivo, comprarne di meno dolci.

Cosa fare sul viso prima della rasatura

Prima di passare il rasoio, comunque, è importante seguire alcuni semplici consigli per ottenere una rasatura perfetta.

  1. Se la barba è molto lunga, è bene accorciarla con delle forbici altrimenti con una sola lametta usa e getta non si riuscirà di certo ad ottenere una rasatura completa e di qualità e, comunque, si dovrebbero eseguire troppe passate ripetute con il rischio di tagliarsi e irritare eccessivamente la cute, anche quella non particolarmente sensibile;
  2. Lavare il viso con acqua tiepida per eliminare tutte le possibili impurità.
  3. Applicare un lieve strato di sapone da barba che consente un migliore scivolamento della lametta e contribuisce ad ammorbidire il pelo.

Le migliori lamette da barba in commercio

Descritte le caratteristiche principali che devono essere valutate nella scelta della migliore lametta da barba per le proprie esigenze e caratteristiche, è bene fare una breve classifica delle principali in commercio, anche sulla base delle opinioni lasciate da chi già le utilizza:

Feather Hi Stainless

Le Feather Hi Stainless sono tra le prime lamette da barba apparse in commercio e questo è sinonimo di qualità.

Sono ricoperte in platino e perciò garantiscono una lunga durata.

Sono molto affilate e taglienti quindi sono perfette per chi ha una barba molto dura e folta ed è già pratico nell’uso del rasoio.

Sono, invece, sconsigliate per chi è alle prime armi perché correrebbe il rischio di tagliarsi, o per trattare le zone del viso più complicate come sotto il naso.

Possono essere spezzate a metà, ma è bene farlo con molta attenzione. Hanno un costo medio e, in generale, possono essere utilizzate per due rasature prima di essere gettate.

Astra Superior Platinum

Le Astra Superior Platinum sono tra le più utilizzate perché hanno una buona affilatura, ma un angolo non molto elevato perciò permettono un buon taglio in sicurezza.

Sono tra le lamette da barba che garantiscono una maggiore durata anche perché sono ricoperte in platino, infatti se usate per una barba non troppo dura possono essere impiegate anche 5 o 6 volte senza che il risultato finale ne risenta negativamente. Hanno uno dei migliori rapporti prezzo/qualità.

Astra Superior Blu

Le Astra Superior Blu hanno le stesse caratteristiche del modello di lamette precedente, ma si distinguono da questo perché sono realizzate semplicemente in acciaio senza la copertura in platino. Per questo motivo hanno una durata inferiore e scorrono maggiormente sulla pelle, ma sono meno taglienti. Hanno anche un prezzo leggermente inferiore.

Shark

Le lamette da barba Shark, realizzate completamente in acciaio inossidabile, sono tra le lamette più versatili e quindi più adatte a qualsiasi tipo di barba e pelle perché trovano il miglior connubio tra livello di affilatura e relativa angolazione.

Hanno un prezzo abbastanza basso, ma rispetto ad altre lame oggi in commercio hanno una durata inferiore, infatti le si riesce ad impiegare una sola volta per lato.

Conclusione

Per concludere, i vantaggi di una buona lametta usa e getta sono innegabili perché permette in breve tempo di ottenere una rasatura di qualità, come quella che solo un barbiere professionista può realizzare, ma con un costo estremamente ridotto.

Se ben realizzata, poi, questa può durare anche per più giorni.

Inoltre, trattandosi di lamette usa e getta, la rasatura è sicura ed estremamente igienica. Infine, non si deve trascurare un aspetto fondamentale: radersi è un momento in cui ci si prende cura di se stessi, ci si coccola e rilassa.

Condividi con noi!

Articoli simili