Lavoro manuale e attività fisica: i migliori consigli per chi svolge il lavoro del fabbro 1
Salute

Lavoro manuale e attività fisica: i migliori consigli per chi svolge il lavoro del fabbro

Il lavoro del fabbro è certamente uno dei più impegnativi che necessiterà di prestanza e resistenza fisica: infatti, il fabbro andrà a creare degli oggetti in diversi materiali, tra cui il ferro e l’acciaio, attraverso l’utilizzo di diversi strumenti e attrezzi per andare a tagliare, martellare e curvare i metalli al fine di ottenerne degli specifici oggetti.

Questo costante lavoro di forgiatura e di lavorazione dei materiali può essere molto logorante, e proprio per questo motivo sarà importante, per chiunque si appresti a svolgere questo lavoro o è già un professionista del settore, tenersi in forma nella maniera più adeguata e consona.

Con i tecnici di Fabbro Torino abbiamo cercato di capire le difficoltà che si nascondono nel fare sport mentre si fa un lavoro usurante e siamo riusciti a proporre alcuni consigli di attività fisica per il fabbro e per chiunque svolga essenzialmente lavori di tipo manuale.

Il mestiere del fabbro: un lavoro che può anche essere usurante 

Quando si svolgono dei lavori impegnativi e pesanti, come quello che può essere il lavorare da fabbro, sarà necessario avere chiaro che ci potrebbero essere dei rischi per la propria salute che, a lungo termine, potrebbero logorare il fisico. Proprio per questa motivazione sarà importante apportare, alla propria routine quotidiana, delle attività fisiche da coadiuvare al proprio lavoro per poter ottenere diversi benefici di carattere fisico e salutistico.

Seppur di movimento se ne faccia molto, il lavoro del fabbro non potrà sostituire una vera e propria attività fisica giornaliera, poiché il lavoro è molto spesso accompagnato da stress e da sforzi che non fanno parte degli sport e delle attività fisiche in genere. Sono diversi i medici che, infatti, consigliano di svolgere degli esercizi e dello sport durante il proprio tempo libero, seguendo le generali linee guida della salute pubblica.

Chi svolge mansioni lavorative usuranti è maggiormente esposto a diversi rischi per il proprio organismo, e sarà proprio per questo motivo a rendersi necessario un allenamento giornaliero che possa far funzionare correttamente il nostro corpo, apportando importanti benefici alla vostra salute.

I consigli sull’attività fisica da seguire per chi svolge lavori manuali 

Secondo le direttive europee in fatto di salute pubblica, i medici consigliano di svolgere almeno trenta minuti di attività fisica al giorno. Tra gli allenamenti più consigliati per chi svolge lavori usuranti troviamo sicuramente lo svolgimento di esercizi a carattere aerobico, come per esempio la camminata veloce, la corsa, il salto della corda.

Questi esercizi saranno molto importanti poiché aumenteranno la frequenza cardiaca del vostro cuore mettendo in circolo energia che andrà a rafforzare il vostro sistema immunitario e, al tempo stesso, aumenterà il vostro metabolismo, permettendovi anche di perdere qualche chilo di troppo.

Anche gli sport potrebbero essere un valido sfogo per il vostro corpo, come per esempio il nuoto e il tennis, ma anche attività sportive di gruppo come la pallavolo, il calcio e il basket: questi sport hanno in comune il fatto di muovere moderatamente il corpo in modo tale che esso venga coinvolto interamente, per permetterne un buon funzionamento generale e andando a stimolare tutti i muscoli.

Anche la palestra può essere una valida soluzione per ritrovare il proprio benessere psicofisico: facendovi seguire da un coach esperto, potrete svolgere esercizi mirati per il rafforzamento di gambe, busto, braccia e spalle, che sono molto importanti per chi lavora come fabbro.

Andando a rafforzare i muscoli, sarà possibile bruciare calorie ma soprattutto aumentare la propria resistenza fisica, spesso messa a dura prova.

Attività fisica… ma non solo

Oltre ad almeno mezz’ora al giorno di attività fisica, da svolgere minimo tre volte alla settimana, sarà molto importante lavorare sinergicamente sul benessere del proprio corpo anche attraverso altri mezzi. Per esempio, sarà importante considerare un’alimentazione bilanciata ed equilibrata, dove venga previsto il giusto apporto calorico giornaliero in base al consumo specifico del nostro metabolismo: senza l’energia giusta, apportata da un’alimentazione variegata e ricca di fibre, frutta e verdura, sarà impossibile avere la carica necessaria per svolgere un lavoro logorante come quello del fabbro.

Una cattiva alimentazione, consumata in fretta e senza badare eccessivamente a cosa si sta mangiando, potrebbe influire negativamente sulle prestazioni fisiche e sulla nostra salute, rendendoci più deboli, fiacchi e senza energia.

Oltre a una corretta alimentazione, che potrà essere a sua volta supportata da integratori come quelli del gruppo B, in grado di dare energia e vitalità, sarà molto importante dare la giusta importanza anche al consumo giornaliero di liquidi, più nello specifico di acqua: un organismo ben idratato funzionerà molto meglio.

Per questa motivazione, i medici consigliano di consumare almeno due litri di acqua al giorno, ed evitare le bevande gassate, ricche di zuccheri o eccedere troppo con i caffè e i té, contenenti entrambi caffeina.

Condividi con noi!

Similar Posts